A.P.M. S.p.A. utilizza Cookie tecnici per offrire una migliore navigazione di qualità e per rendere il nostro sito web facile da utilizzare.

CONTRASSEGNO EUROPEO DI PARCHEGGIO PER DISABILI

 

Dal 15 settembre 2012 è stato introdotto in Italia il nuovo “contrassegno di parcheggio per disabili” come previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 30 luglio 2012, pubblicato sulla G.u. n. 203 del 31 agosto 2012, che modifica gli articoli del Regolamento di esecuzione del Codice della strada relativi a questo argomento. Il nuovo contrassegno autorizza la circolazione e la sosta dei veicoli al servizio delle persone disabili, sul territorio nazionale e negli Stati membri dell’Unione Europea perché conforme al “contrassegno unificato disabili europeo” (CUDE) previsto dalla Raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea 98/376/CE.
I Comuni hanno tre anni di tempo, dal 15/09/2012, per sostituire il vecchio contrassegno con il nuovo. In questo periodo, comunque, i documenti già rilasciati restano validi, mentre quelli scaduti saranno rinnovati con i nuovi contrassegni europei.

 

COME RICHIEDERE IL NUOVO CONTRASSEGNO

I cittadini residenti a Macerata qualora siano interessati possono inoltrare domanda su apposito modulo e secondo le modalità ivi indicate.

TRANSITO NELLA ZTL

Ai fini dell’inserimento nella lista degli autorizzati al passaggio dai varchi elettronici del Centro storico di Macerata, al momento della richiesta di rilascio/rinnovo contrassegno debbono essere comunicate le targhe dei veicoli da abbinare al permesso (massimo due targhe) utilizzando apposito modulo.


Nel caso di passaggio dai varchi di un veicolo non comunicato precedentemente prendere contatto con la Polizia Municipale al numero telefonico 0733/256346 entro le 48 ore.

 

RIORDINO DELLA SOSTA NEL COMUNE DI MACERATA - UTILIZZO "PERMESSO PER DISABILI"

Al fine di facilitare la sosta, il nuovo piano del Comune di Macerata, disciplinato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 111 del 29/03/2017 e Ordinanza Comunale n. 175 del 28/04/2017 e Disciplinare, ha previsto la realizzazione di un maggior numero di stalli di sosta riservati ai possessori di permesso per  disabili (spazi gialli) nel rapporto di 1 ogni 35 a pagamento, circa il 40% in più rispetto a quanto previsto dalla vigente normativa (art. 11, c. 5 del DPR 24.7.1996 n. 503) che prevede un rapporto di 1 ogni 50 posti. Gli stalli individuati sono presenti nelle principali vie e luoghi di maggiore interesse della città.

Per i titolari di permesso per disabili è, inoltre, consentita la sosta anche nelle aree a disco orario senza limiti di tempo, sulle aree pedonali non delimitate con chiusure fisiche, sulle aree riservate ai residenti e sulle aree con divieto di sosta senza rimozione coattiva, a condizione che la sosta non determini intralcio alla circolazione.

Di conseguenza, con l’entrata in vigore del nuovo piano le auto che espongono il “permesso per disabili” non possono più sostare gratuitamente negli spazi blu a pagamento.

Comunicazione ai Titolari Permesso disabili del 30/06/2017

Spazi e Mappa ubicazione posti riservati parcheggio per disabili gestiti dall'APM