A.P.M. S.p.A. utilizza Cookie tecnici per offrire una migliore navigazione di qualità e per rendere il nostro sito web facile da utilizzare.

Di tutta l’acqua DISPONIBILE  usiamo solo quella NECESSARIA:
9 facili raccomandazioni per risparmiare acqua e denaro
 

1) USARE IL FRANGIGETTO / FRANGIFLUTTI
E' una retina che ha lo scopo di rompere il getto dell’acqua che fuoriesce dal rubinetto miscelandolo con l’aria. Il risultato è una maggiore potenza lavante e, a parità di effetto, minore acqua consumata.

2) RIPARARE LE PERDITE
Un rubinetto che gocciola o un water che perde acqua non vanno trascurati; una corretta manutenzione, ove necessario una piccola riparazione, contribuiranno a farvi risparmiare acqua potabile.

3) MODERNIZZARE I SISTEMI DI SCARICO
Oltre il 30% dei consumi idrici domestici sono imputabili allo sciacquone; è utile dotarlo di moderni sistemi di scarico che a seconda della pressione erogano diverse quantità di acqua in base all’esigenza.

4)PREFERIRE LA DOCCIA
Ricordarsi che nel fare il bagno nella vasca si consuma più del doppio del consumo medio di una doccia.

5) CHIUDERE IL RUBINETTO
Quando si lavano i denti o ci si rade, tenere aperto il rubinetto solo per il tempo necessario.

6) RAZIONALIZZARE GLI SPRECHI
Per lavare i piatti non è indispensabile usare l’acqua corrente; conviene raccoglierne la giusta quantità nel lavello e risparmiare così i litri superflui.

7) LAVARE LE VERDURE IN AMMOLLO
E' una cattiva abitudine lasciare la frutta sotto l’acqua corrente: per lavarla basta tenerla a bagno con un pizzico di bicarbonato.

8) LAVARE A PIENO CARICO
Utilizzare al meglio la lavatrice e la lavastoviglie significa metterle in funzione solo quando sono a pieno carico. Infatti questi elettrodomestici consumano, per il lavaggio o per il risciacquo, la stessa quantità d’acqua sia a metà che a pieno carico. Così, oltre all’acqua, si risparmia anche energia elettrica.

9) INNAFFIARE CON ACQUA USATA
Per annaffiare l’orto, i fiori e le piante del giardino si può adoperare l’acqua già utilizzata per altri scopi, ad esempio per lavare le verdure o altro. In situazioni di emergenza idrica è bene evitare ogni uso superfluo